ARMERIA DEL CASTELLO

Armoury of the walled town

Ubicata nel lungomura di Via Vandali, l’Armeria del Castello di Mondolfo nasce da un progetto condotto fra Archeoclub, Comune e Istituto Comprensivo “Enrico Fermi”. Ospita repliche di armi antiche, perlopiù risalenti al “periodo di transizione” gli anni cioè del passaggio dalla guerra condotta con le armi bianche all’utilizzo delle armi da sparo. Le mura castellane […]

POZZO PUBBLICO IN PIAZZA DELL’UNIFICAZIONE

Pozzo in Piazza dell’Unificazione

Per rifornirsi di acqua i primi abitanti di Marotta si servivano del pozzo della Stazione Ferroviaria e, ancor prima, del Pozzo presente nella Caserma della Guardia di Finanza. La Caserma, sorta per i doganieri pontifici, era ubicata nei pressi dell’attuale piazza ma, con l’aumento della popolazione e l’intensificarsi del via vai di persone ad attingereacqua, […]

CIPPO CONFINARIO DI VIA VECCHIA OSTERIA

Un tempo questo cippo segnava ben tre confini, quelli fra le Diocesi di Fano e di Senigallia, quelli fra i Comuni di Mondolfo e di Fano, quelli fra il Ducato d’Urbino (a cui apparteneva Mondolfo) e lo Stato della Chiesa (a cui apparteneva invece Fano). Oggi… segna il confine di Diocesi. Il cippo fu posto […]

BASTIONE SANT’ANNA

Il Bastione di S.Anna venne realizzato nel corso del XVI secolo in sostituzione del torrione “del forno” ivi presente lungo le mura e gravemente danneggiato durante l’assedio del 1517. Se l’idea del sistema bastionato compare già in Francesco di Giorgio Martini, la sua attuazione è tuttavia solo più tarda. Gli ampi spazi ospitarono poi il […]

STAZIONE FERROVIARIA MAROTTA-MONDOLFO

Quando il senigalliese Giovanni Maria Mastai Ferretti divenne Papa col nome di Pio IX nel 1846 fra i primi provvedimenti emanò la costruzione delle strade ferrate nello Stato Pontificio. Il Comune di Mondolfo, arguendo l’importanza che avrebbe avuto la linea ferrata passante per il proprio territorio lungo la costa, comprò subito alcune azioni proprio per […]

PALAZZO COMUNALE

Il Palazzo comunale di Mondolfo è caratterizzato da una merlatura guelfa che richiama il fatto di essere la nostra Terra legata allo Stato della Chiesa. La Torre civica caratterizza il Palazzo e, sul pennone, presenta il vessillo comunale oro-azzurro. L’oro del grano maturo; l’azzurro del pescoso mare.

CHIESA MONUMENTALE DI SANT’AGOSTINO

Non lontano dal varco di Porta S. Maria, appena fuori dalla mura del Castello di Mondolfo, sorge ilComplesso Monumentale di S. Agostino, dall’ampio convento e con la maestosa Chiesa di S. Maria – che, appunto, alla Porta dà il nome – ma da tutti meglio conosciuta semplicemente come Sant’Agostino. La Chiesa doveva già esistere sul […]